Back to All Events

SAKE: Il Giappone in un bicchiere al Boivin

sake__.jpg

LUNEDI 3 dicembre: continuano le scorribande al Boivin con il pretesto di conoscere i meravigliosi volumi dei tipi di Quinto Quarto Edizioni. Dopo i tempi di recupero entriamo nel mondo del SAKE, raccontato dal super barman Gian Nicola Libardi con gli accostamenti dello chef Riccardo Bosco ispirati dal volume di Marco Massarotto "Sake - Giappone in un bicchiere" 

Sake. Il Giappone in un bicchiere è un manuale divulgativo in formato paperback con contributi fotografici originali e di archivio. Ma è al contempo anche un tablebook dal progetto grafico esclusivo: interni in carta ecologica prodotta con le alghe, cover in carta di riso e illustrazioni dedicate. Il volume si sofferma su tutti gli aspetti di un prodotto unico per qualità e storia: dalle origini alla produzione, dalle diverse tipologie ai segreti del servizio, dagli abbinamenti all’utilizzo in cucina. Un testo completo che negli anni manterrà intatto il suo valore, diventando un riferimento per chiunque voglia avvicinarsi alla bevanda giapponese.

Ore 20:00 cena-degustazione sake Euro 40 
MENU'
La proposta per l'antipasto ricalca l’idea vincitrice di Sake maestro 2017 - https://laviadelsake.it/gekkeikan-sake-maestro-2017-il-vincitore/
Insalata di salmerino marinato, finocchio e arance
Ramen
Dolce di fagioli azuki con gelato al the verde 

Le portate saranno accompagnate dal drink "Sakari" e due sake selezionati per degustare al meglio l'abbinamento cibo/sake
Il libro sarà disponibile all'acquisto a un prezzo speciale.

L’ospite della serata, Gian Nicola Libardi, pluripremiato barman
"È difficile resistere ai modi squisiti di questo barman raffinato e simpatico. Gian Nicola Libardi è uno che fin da ragazzo ha girato il mondo, a botte di viaggi di quattro o cinque mesi. Conosce il sake come pochi – almeno in Occidente – e ha una mente libera e aperta che gli permette di osare nella costruzione dei cocktail, ma con una competenza che, come un paracadute, gli evitando di sfracellarsi nel vuoto." - Il Golosario